All'esito di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord. I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo di Aversa hanno dato esecuzione - in Aversa e Giugliano in Campania - a un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dal GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di un 43enne italiano e un 60enne nigeriano, ritenuti responsabili, in concorso, del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il provvedimento si inquadra in un'articolata attività di indagine che, supportata anche da riscontri tecnici, ha permesso di raccogliere - secondo l'ipotesi accusatoria avvalorata dal GIP - un grave quadro indiziario a carico dei due indagati in ordine a oltre 70 episodi di spaccio di sostanze stupefacenti avvenuti, tra maggio e agosto 2018, nei comuni di Lusciano, Aversa, Sant'Antimo, Villaricca e Giugliano in Campania. Nel corso dell'esecuzione della misura cautelare, inoltre, all'esito della perquisizione personale e domiciliare, il cittadino straniero è stato trovato in possesso di ulteriori 32 involucri contenenti complessivamente 17 grammi di eroina. Il cittadino nigeriano è stato associato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, mentre il correo è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information