Una maxi rissa tra due gruppi di ragazzi è scoppiata durante la notte a Piazza a Mare, sul porto di Pozzuoli, nel Napoletano. Calci e pugni tra le due fazioni di giovani per un motivo non ancora del tutto chiaro. Sono in corso le indagini dei carabinieri della Compagnia di Pozzuoli per identificare tutte le persone coinvolte e per ricostruire l’accaduto. Quando sono giunti sul posto però, i militari dell’Arma e la polizia municipale, allertati dalle diverse telefonate giunte al 112, non hanno trovato più nessuno. Successivamente i carabinieri, dopo aver raccolto le testimonianze della gente ancora impaurita che aveva assistito alla rissa, si sono recati al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, dove hanno trovato due giovani, un ventenne originario di Villaricca e un 18enne di Giugliano. I due, colpiti da pugni e calci ma, a quanto pare, non da coltelli o armi di alcun tipo, hanno riportato diverse contusioni ed escoriazioni e sono stati dimessi con una prognosi di dieci giorni. Ben poco però i due hanno saputo o voluto dire riguardo ai loro «avversari», che si sono dileguati rapidamente dopo l’esplosione di violenza.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information