Il 17 aprile scorso al Loreto Mare una donna ha subìto un intervento di isterectomia, l'asportazione dell'utero, reso necessario da un'emorragia che ha poi portato, però, a una seconda operazione perché i medici che l’avevano operata ha lasciato nel suo addome una pinza chirurgica. A poco meno di tre mesi di distanza si traduce in atti e sanzioni il procedimento disciplinare avviato dalla Asl Napoli 1 nei confronti dell'équipe.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information