Una tragica mattinata è stata vissuta nel cuore di Napoli. Rosario Padolino, commerciante 66enne, è morto colpito da un pezzo di cornicione staccatosi da un balcone al quinto piano di un edificio in via Duomo. 
L'uomo, residente nel quartiere Stella e molto noto tra gli operatori commerciali dei centro storico, gestiva un negozio di abbigliamento poco distante. Vana è stata la corsa al Cto, dove il 66enne è morto poco dopo l'arrivo al pronto soccorso per i gravi trauma cranici riportati. Sul posto sono intervenuti carabinieri e vigili del fuoco che hanno chiuso la strada e messo in sicurezza la zona affollata di turisti, come sempre nei weekend.
Secondo quanto ricostruito, le pietre si sono staccate da un edificio dove erano previsti interventi di messa in sicurezza. I frammenti hanno sfondato una rete di protezione che avrebbe dovuto evitare che i pezzi di cornicione si staccassero: notevole è stata la quantità di materiale caduta sulla strada. Padolino è stato colpito dalle pietre a circa 200 metri dal suo negozio di abbigliamento, ‘Coriandoli’, dove però non si recava da tempo.
I residenti del palazzo interessato dal crollo sono stati sgomberati per permettere i lavori di messa in sicurezza immediatamente autorizzati dalla magistratura. E solo al termine dei lavori le famiglie potranno tornare ad occupare le proprie abitazioni.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information