Una madre che abusa della figlia minore, che si fa ritrarre in alcuni video, che vengono poi trasmessi all'amante. È stata arrestata, con un fermo di polizia, questa mattina e si ritrova dinanzi al gip D'Auria del Tribunale di Napoli. Brutta storia, siamo tra San Giovanni a Teduccio e Barra, quando intervengono gli uomini del commissariato locale, accanto agli specialisti di via Medina. Finisce in carcere la donna, mentre la bambina è sotto strettissima osservazione. Storia di pedofilia, elementi raccapriccianti, che emergono grazie alla denuncia del marito della donna e padre della bambina. In sintesi, la donna sarebbe stata adescata attraverso i social, poi avrebbe incontrato anche il suo amante, che l'avrebbe indotta a trasmettere foto e video a sfondo pornografico. Fin qui, siamo in uno scenario di ordinario degrado, che neanche avrebbe richiesto l'intervento della polizia. Ma quello che viene raccontato nella denuncia ha fatto scattare immediate contromosse da parte degli inquirenti. È accusata di violenza su minore, traffico di foto a sfondo pedopornografico.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information