Alessandro Sbrescia, uno dei tre accusati dello stupro nella stazione della circum a San Giorgio a Cremano, è stato scarcerato dal tribunale del Riesame. I giudici hanno annullato l’ordinanza cautelare. A finire in carcere furono Alessandro Sbrescia (classe 2001), Raffaele Borrelli (classe 2000), Antonio Cozzolino (classe 2000). Quella sera i tre, secondo la ricostruzione degli inquirenti condussero nel vano ascensore per i portatori di handicap la giovane, in una sorta di anfratto ricavato tra scaloni e ringhiere metalliche ed è lì che avvenne lo stupro. È stata la ragazza poi a riconoscere i suoi aggressori. La testimonianza è stata fondamentale e ha avuto a supporto le immagini ricavate dalle telecamere della stazione. I tre, poi, come se niente fosse, si fecero una barba e poi andarono a scuola guida per seguire un corso dopo la violenza. Passaggi premeditati, per crearsi un alibi, con l’obiettivo di depistare le indagini degli inquirenti.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information