Rapina aggravata e lesioni personali aggravate. Queste le accuse per R.S., 36enne, e R.P., 22enne, raggiunti da un’ordinanza di applicazione della misura cautelare coercitiva, messa in esecuzione dagli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale.
I fatti risalgono a maggio dello scorso anno quando i due uomini, a bordo di uno scooter, si avvicinarono ad un uomo che percorreva via Santa Teresa degli Scalzi rapinandogli con violenza un orologio. Fondamentali per le indagini sono state le immagini estrapolate dal sistema di video sorveglianza delle telecamere di sicurezza istallate nel quartiere Sanità, che hanno consentito ai poliziotti di incastrare i due rapinatori e di permettere all’Autorità Giudiziaria di emettere il provvedimento restrittivo.
Stamattina i poliziotti hanno eseguito l’Ordinanza emessa dall’Ufficio del GIP del Tribunale di Napoli conducendo il 36enne presso la Casa Circondariale di Poggioreale ed il 22enne agli arresti domiciliari.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information