In una struttura esterna alla città giudiziaria di Roma è in corso l'interrogatorio di Henry John Woodcock, il pm napoletano indagato per rivelazione del segreto d'ufficio nell'ambito dell'inchiesta su Consip. Il magistrato, difeso dall'avvocato Bruno Larosa, viene interrogato dai colleghi romani Giuseppe Pignatone, Paolo Ielo e Mario Palazzi. Il coinvolgimento nell'inchiesta di Woodcock, il quale sulla regolarità degli appalti Consip aveva dato il via agli accertamenti, è legato al traffico telefonico del giornalista Marco Lillo, del "Fatto Quotidiano". Nello stesso filone d'inchiesta è indagata per concorso in rivelazione di segreto d'ufficio anche la giornalista Federica Sciarelli.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information