Sono già state impiantate a due pazienti napoletani le cornee donate da un uomo romeno di 57 anni, deceduto ieri mattina per una emorragia cerebrale all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia (Napoli). La famiglia ha acconsentito alla donazione degli organi e il direttore del reparto di Anestesia e Rianimazione del nosocomio stabiese, Aniello De Nicola, ha immediatamente attivato la procedura per dare esecuzione al multiespianto, in corso da questa mattina nella struttura di Castellammare di Stabia. Due equipe, una proveniente da Palermo e l'altra da Napoli, stanno collaborando per recuperare - oltre alle cornee - il fegato e i reni del donatore. Il fegato è destinato a un ricevente di Palermo. I reni saranno inviati dall'equipe napoletana a Milano. "Gli espianti multiorgano sono effettuati nel nostro ospedale da una decina di anni, con una frequenza di uno, due ogni anno" spiega il direttore della Rianimazione, Nello De Nicola. Il donatore romeno, P. J., era un uomo sposato e con figli, che svolgeva l'attività di collaboratore sanitario. Viveva a Boscoreale e presso l'ospedale locale era stato ricoverato, poi trasferito in rianimazione ormai già in coma. Al termine dell'intervento dell'espianto del fegato e dei reni, i medici eseguiranno esami istologici per verificare la funzionalità degli organi che saranno poi trasferiti fuori regione.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information