Undici persone - tra cui titolari di supermercati, negozi di abbigliamento, esercizi commerciali della grande distribuzione, bar - residenti in diversi comuni del Napoletano, sono state denunciate dalla Polizia di Nola  che ha scoperto un furto di energia elettrica complessivo stimato in circa 150mila euro. Gli agenti - coordinati dalla Procura della Repubblica di Nola - hanno scoperto che i furti venivano messi a segno prevalentemente attraverso l'uso di potenti magneti, capaci di alterare le misurazioni dei contatori. Tra i denunciati figurano due titolari di un supermarket, che hanno rubato circa 41mila euro di elettricità, e il proprietario di un negozio della grande distribuzione il quale, con un sistema più sofisticato (il magnete era celato nella porta scorrevole della cabina elettrica) ha sottratto energia elettrica per oltre 26mila euro.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information