Ancora una storia dell'orrore dagli Stati Uniti. Un uomo del North Carolina avrebbe ucciso i suoi cinque figli, chiudendo poi i piccoli corpi dentro sacchetti dell'immondizia e, dopo aver viaggiato per ore, li avrebbe infine gettati via in Alabama.

Timothy Ray Jones ha confessato il crimine alle autorità del Mississipi, dove é ora in custodia, e ha poi condotto la polizia fino a una strada sterrata fuori Alabama Highway 10, vicino a Oak Hill, nella contea di Wilco, per recuperare i resti. Lo scrivono i media Usa. Le autorità locali, riferisce in particolare il sito di Usa Today, hanno rifiutato al momento di precisare le modalità con cui sono stati uccisi i bambini di età compresa da uno a otto anni. A denunciare la scomparsa dei piccoli è stata la madre il 3 settembre scorso, dopo che non era riuscita a contattare il suo ex-marito con cui aveva l'affidamento congiunto dei piccoli. Jones è stato fermato dalla polizia per un controllo a un posto di blocco. Nella sua auto sono state trovate sostanze chimiche per la produzione di metanfetamina e altre sostanze. Controllando i suoi precedenti è emerso che l'uomo era ricercato per sottrazione di minori.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information