Il terrore colpisce ancora la Francia, nel giorno della festa nazionale del 14 luglio: un uomo alla guida di un camion si è scagliato, a 80 chilometri l'ora, sulla folla che assisteva ai fuochi d'artificio sul lungomare di Nizza, sparando. A terra ha lasciato 80 morti e almeno 100 feriti, alcuni gravi. Tra le vittime molti bambini.

L'autista del camion è stato poi ucciso, ma è ancora caccia ad eventuali complici. L'Isis celebra il massacro. Rafforzati i controlli ai confini con la Francia. Convocato al Viminale il Comitato antiterrorismo. La Farnesina sta verificando l'eventuale coinvolgimento di italiani.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information