«Dobbiamo fare in modo che non sia crocifissa la legalità». Lo ha detto il presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, parlando con i giornalisti prima di prendere parte alla funzione della Via Crucis nell'antica chiesa dell'arciconfraternita dei Pellegrini a Napoli. «Credo che anche con questi momenti - ha aggiunto - si voglia affermare un desiderio profondo di giustizia». Cantone ha voluto infine ricordare le vittime innocenti della mafia (in chiesa era presente una delegazione di familiari). Il controllo degli appalti dovrebbe essere «un fatto eccezionale perché la regola è quella dei comportamenti corretti». Ha detto ancora Raffaele Cantone parlando con i giornalisti a margine della cerimonia della Via Crucis all'interno dell'antica chiesa delll'Arciconfraternita dei Pellegrinaggi a Napoli. La speranza, ha aggiunto Cantone, è che «le pubbliche amministrazioni facciano la loro parte».

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information