L'ex sergente delle SS Oskar Groening, 94 anni, noto come il 'contabile di Auschwitz', è stato condannato dalla corte di Lueneburg, nel nord della Germania, a quattro anni di reclusione con l'accusa di concorso nell'omicidio di oltre 300mila persone nel campo di concentramento e sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Groening era imputato per aver gestito lo smistamento dei bagagli e degli averi dei deportati che arrivavano nel Lager nazista.





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information