In aumento le vittime per l'ondata di caldo che ha colpito il Pakistan meridionale, e in particolare la provincia di Sindh e il suo capoluogo Karachi: ieri sera hanno raggiunto quota 474.

La maggior parte dei decessi, hanno reso noto fonti sanitarie,è avvenuto nell'ospedale Jinnah di Karachi. Il dipartimento di meteorologia pachistano ha reso noto che nel giro di 24 ore l'emergenza dovrebbe però terminare, per l'arrivo delle piogge monsoniche che ridurranno la temperatura.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information