Il Parlamento del Nebraska è riuscito ad abolire la pena di morte malgrado il governatore repubblicano Pete Ricketts, ieri, aveva posto il veto. 30 i voti favorevoli e 19 i contrari. Così il Nebraska diventa il primo stato controllato da repubblicani che, negli ultimi 40 anni, ha abolito la pena di morte, dopo il North Dakota.

Ora negli States sono 19 le contee dove non c'è più la pena capitale, mentre sono 31 quelle in cui è ancora in vigore. In Nebraska, questo è stato il secondo tentativo legislativo. Il primo fu fatto nel 1979. Allora, però, i senatori non riuscirono a raccogliere i voti sufficienti per avere la meglio sul veto del governatore Charles Thone. Era dal 1997 che in Nebraska non si giustiziava un detenuto. Prima di oggi, la pena di morte è stata abolita nel Maryland il 2013. Prima ancora hanno fatto altrettanto il Connecticut nel 2012, l'Illinois nel 2011 e il New Mexico nel 2009. L'ultima condanna a morte negli USA è stata inflitta lo scorso 15 maggio a Dzhokhar Tsarnaev, il 21enne che l'8 aprile scorso fu giudicato colpevole dell'attentato alla maratona di Boston (Massachusetts) del 15 aprile 2013.

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information