Oltre 2 milioni di euro di redditi sottratti al fisco (e 3 mln di Irap), e due evasori totali, un consulente del lavoro e un centro fisioterapico, sono stati scoperti dalla Guardia di finanza di Pesaro, nell'ambito di 24 verifiche fiscali condotte anche attraverso un'analisi delle banche dati dell'Anagrafe tributaria.

I casi più eclatanti sono proprio quelli dei due evasori totali: il centro fisioterapico aveva tenuto regolarmente la contabilità, ma senza presentare le dichiarazioni dei redditi 2007-2009, nascondendo in questo modo all'Erario ricavi per 700 mila euro. Fra il 2007 e il 2010 neppure il consulente del lavoro aveva dichiarato i propri redditi: ha occultato 500 mila euro di ricavi.

 





Leggi anche: