Tragedia nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. Un finanziere, Sergio Coppola, di 37 anni, detenuto per per associazione a delinquere e traffico, si è accagliato a terra, dopo un malore, ed è morto, probabilmente per un infarto. Sull'uomo pendeva una pesante accusa con conseguente condanna emessa dalla Corte di Appello di Cagliari per associazione a delinquere e per traffico di droga. Il militare era stato sospeso dal servizio, poi scarcerato. Poi scattò la condanna. L'autorità giudiziaria ha disposto l'autopsia.





Leggi anche: