Errore
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=SELECT MAX(time) FROM jos_vvcounter_logs
  • DB function failed with error number 145
    Table './CAMPANIANOTIZIE/jos_vvcounter_logs' is marked as crashed and should be repaired SQL=INSERT INTO jos_vvcounter_logs (time, visits, guests, members, bots) VALUES ( 1593878148, 1469, 1393, 0, 76 )

Prima vittima per cause collegate al Coronavirus a San Nicola la Strada. A dare la tragica notizia alla sua comunità è stato il sindaco Vito Marotta: “L’età avanzata e la presenza di altre serie infermità hanno purtroppo determinato un esito fatale per il nostro concittadino di 79 anni che a fine marzo era stato ricoverato all’Ospedale S. Anna e San Sebastiano di Caserta per Covid. Ai suoi familiari e a quanti ne piangono la perdita vanno le mie condoglianze e l’abbraccio ideale di tutta San Nicola la Strada". Così il primo cittadino, che ha aggiunto: "Saremo più forti e più determinati a resistere per onorare il suo ricordo e quello di tutte le vittime dell’epidemia”. E un nuovo decesso è stato registrato anche a Marcianise. A renderlo noto attraverso una comunicazione ufficiale è stata l’Unità di Crisi della Regione Campania. Si tratta di una donna di circa 80 anni trattata presso il proprio domicilio ed affetta da patologie pre-esistenti. Il commissario straordinario Michele Lastella e l’amministrazione “si stringono con sentito cordoglio alla famiglia della vittima e partecipano al dolore dei familiari e a quello dell’intera cittadinanza per la grave perdita”. L’Unità di Crisi regionale ha dato altresì conferma ufficiale della guarigione di altre tre persone di Marcianise, precedentemente positive al coronavirus. “Tale notizia, in assenza di ulteriori positività nel nostro territorio - si legge in una nota del Comune - è favorito dal comportamento responsabile dei cittadini che stanno affrontando consapevolmente i notevoli disagi del distanziamento sociale. La situazione in città può al momento così essere riepilogata: 18 contagiati di cui 4 guariti, 2 deceduti e 12 in trattamento”. A questa va aggiunta la donna deceduta risultata positiva al tampone post mortem. Nel corso della nottata appena trascorsa, è stata eseguita la sanificazione straordinaria della cosiddetta “Zona 1 – San Giuliano”, mentre dalle ore 21.30 di questa sera, 7 aprile 2020, si procederà alla sanificazione della “Zona 2 – Macello”. La sanificazione straordinaria comprende il lavaggio e la pulizia delle strade nonché la loro disinfezione, secondo le modalità tecniche fornite dal Dipartimento Igiene Pubblica dell’ASL. “Si ricorda che le misure di contenimento della diffusione del contagio possono essere vanificate da comportamenti irresponsabili, pertanto, si rivolge ancora una volta a tutti l’invito a rispettare rigorosamente le norme governative e regionali finalizzate alla riduzione dei contagi, a restare a casa, limitando gli spostamenti ai soli casi di assoluta necessità, poiché l’unica arma dimostratasi efficace contro la diffusione di questa terribile malattia consiste nella riduzione all’essenziale dei contatti sociali, per l’intera durata dell’emergenza. Proseguiranno a tal fine i necessari controlli da parte della Polizia Municipale e delle altre Forze dell’Ordine su tutto l’ambito comunale”.


 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information