Ieri mattina il pubblico ministero Vanorio, a seguito della richiesta di abbreviato per i due omicidi di camorra di Michele Caterino e Cesario Ferriero, avvenuti nella faida tra i clan Caterino e Mazzara di Cesa, dinanzi alla Corte d’Assise del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha chiesto 3 ergastoli. Il carcere a vista è stato richiesto per Giovanni Mazzara, 61 anni, attualmente detenuto a Siracusa; ergastolo anche per Nicola Mazzara, 64 anni, attualmente detenuto a Terni (entrambi difesi dall’avvocato Carlo De Stavola);ed il terzo per Alberto Verde, 46 anni di Aversa, detenuto agli arresti domiciliari e accusato solo del delitto Caterino (difeso dall’avvocato Franco Liguori). Il pm ha poi chiesto poi 14 anni per il collaboratore di giustizia Tammaro Scarano, 33enne di Aversa, che oltre ad aver ammesso le proprio le sue responsabilità nei delitti commessi all’età di appena 20 anni, ha chiamato in correità i complici. La sentenza è prevista per il prossimo gennaio.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information