Una nuova manifestazione per dire basta ai roghi tossici. Ancora una volta i cittadini dell’agro aversano e dei territori limitrofi unitamente alle associazioni si sono riuniti in un corteo di protesta che si è concluso a piazza Municipio ad Aversa. Tanta indignazione e tanto sconforto. La comunità è stanca delle continue promesse delle istituzioni non mantenute. Non è mancata qualche polemica anche stavolta. Alcuni partecipanti si sono lamentati perché considerato il numero degli abitanti del territorio interessato si aspettavano un maggior numero di persone. Ciò nonostante la gente era tanta e sempre più dissidente. I sindaci dal canto loro ribadiscono di non riuscire da soli a contrastare i roghi e gli sversamenti illeciti di rifiuti. Nella stessa giornata si erano recati a Roma perché convocati al Ministero dell’Ambiente per un tavolo tecnico. Sono stati ricevuti dall’ex sottosegretario Salvatore Micillo e si è deciso per un tavolo permanente, ma nessun azione concreta è pervenuta. Si lavorerà ad un’intesa con il ministro dell’Interno per soddisfare la richiesta di ulteriori uomini e mezzi. Una gita fuori porta quella di ieri per i rappresentanti delle nostre amministrazioni. E quindi siamo di nuovo in attesa. Intanto il grido della gente è sempre lo stesso: “Fate presto, qui si muore!”.

Valentina Piermalese

IL VIDEO





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information