L'incendio che ha devastato la storica libreria De Canditiis di via Caduti sul Lavoro a Caserta sarebbe stato causato da un corto circuito. Questo è quanto emerso dai primi rilievi effettuati all’interno dei locali. Le fiamme hanno distrutto l'interno della libreria tenendo impegnate due squadre dei vigili del fuoco e due automezzi da Caserta per almeno un paio d'ore, mandando in fumo libri e materiale scolastico vario. L'incendio si è sviluppato poco dopo le 21 quando del fumo nero è stato visto fuoriuscire dai locali della libreria. Immediato l'intervento dei vigili del fuoco. L'ingente mole di libri ha tenuto impegnati i caschi rossi nelle operazioni di smassamento, cioè lo spostare tutto il materiale cartaceo per verificare se nelle pareti ci fossero ancora fiammelle. L'operazione ha richiesto molte ore, anche considerando la quantità di materiale stipato in magazzino in piena campagna scolastica, fino a giungere ad un possibile mal funzionamento dell'apparato elettrico.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information