Una domenica sera di paura quella vissuta in un appartamento di via Libertà a Maddaloni, a pochi passi dal campo sportivo di via Cappuccini, da una 17enne che ha sorpreso due ladri in casa, a volto coperto da un foulard colorato, che l’hanno aggredita con un bastone sferrandole un colpo dietro la nuca. Un'aggressione brutale che poteva avere un epilogo ben più grave per la liceale, che ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso dell'ospedale Civile di Maddaloni, cavandosela con qualche escoriazione e diverse mini fratture sul corpo, dovute alla caduta conseguente al colpo ricevuto.
Erano all'incirca le 20,45 quando la ragazza, che si trovava sotto la doccia per poi vestirsi e raggiungere le amiche, ha sentito il suo cane di piccola taglia, abbaiare incessantemente. i è infilata l'accappatoio ed è uscita dal bagno ma ha trovato davanti ai suoi occhi una scena indescrivibile: l'appartamento nel quale vive con i due genitori (due operai del posto) ed il fratello, era stato messo a soqquadro. Andando, poi, verso il soggiorno ha notato sconosciuti rovistare nei cassetti e lanciare suppellettili in aria. Sono, così, cominciate le urla della 17enne. I ladri per difendersi l'hanno colpita con un bastone di legno che avevano in una sacca e sono scappati dal portoncino d'ingresso scendendo velocemente la rampa di scale. Pochi minuti dopo, sono arrivati anche alcuni vicini, che hanno sentito i pianti disperati della ragazza.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information