Ancora increduli gli abitanti dell'agro per la brutta faccenda dello studente 14enne del 'Volta' di Aversa accoltellato sabato poco dopo le lezioni da un suo coetaneo. Stando alle ricostruzioni un apprezzamento di troppo fatto a una ragazzina che piaceva anche all'aggressore ha fatto scattare la molla e da qui la decisione di infliggergli una 'punizione'. Un fendente alla spalla che ha provocato al rivale una grave ferita che ha necessitato prima del pronto soccorso dell'ospedale Moscati di Aversa e poi il trasporto al Cardarelli di Napoli in codice rosso. Per fortuna il ragazzo è ora fuori pericolo di vita. All'incredibile scena di violenza hanno assistito anche alcuni professori e sono stati proprio questi ad allertare i soccorsi e a prestare alla vittima le prime cure. Il colpevole è stato individuato qualche ora più tardi dagli agenti di polizia del commissariato di Aversa che dopo averlo fermato a bordo della sua minicar, con ancora addosso l'arma, lo hanno arrestato. Ed è lo stesso commissariato di Aversa, tramite il dirigente Vincenzo Gallozzi, ad aver diffuso nella mattinata di oggi novità sulle condizioni del ragazzo ferito: sono stabili e quindi fuori pericolo di vita. "E' stato un fulmine a ciel sereno, i ragazzi protagonisti di questa vicenda sono insieme da due anni. Siamo di fronte a una classe modello dove non si sono mai avuti problemi. Nulla faceva presagire quello che è avvenuto". Così Laura Nicolella, dirigente scolastico dell'istituto tecnico industriale 'Alessandro Volta' di Aversa che assicura verranno presi provvedimenti ma non prima di aver svolto accurate indagini interne: "incontrerò la classe dopo che, comunque, avranno parlato con i loro docenti. Subito dopo ci sarà un consiglio di classe. Vogliamo parlare anche con i protagonisti, che ora non sono, per ovvi motivi, disponibili, prima di adottare qualsiasi decisione".





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information