Non avremmo potuto dare una notizia più bella. Giuseppe Sorvillo (nella foto) è stato ritrovato ed è tornato a casa sua. Il 75enne era scomparso il 28 novembre. Aveva lasciato la sua abitazione ad Orta di Atella in sella alla sua bicicletta verso le 16.00 per recarsi dalla sorella a Sant’Antimo. Da quando è uscito di casa non si è fatto più vivo. Finalmente, dopo tre lunghissimi giorni di ansia e disperazione per i familiari, poco fa è stato rintracciato dai carabinieri a Capodimonte. Un ragazzo lo ha riconosciuto (Campania Notizie ha rivolto un appello ai lettori) e ha telefonato alle forze dell’ordine che sono accorse sul posto. Hanno avvertito il figlio Pasquale che è andato immediatamente a prenderlo con l'auto per riportarlo tra le braccia dei familiari. L’anziano è arrivato fino a Capodimonte a piedi. Gli era stata rubata la bici. Al momento non si conoscono i motivi della scomparsa né perché l’uomo abbia raggiunto Capodimonte. Ma l’unica cosa che conta è che Giuseppe Sorvillo sia sano e salvo. Un brutta storia si è per fortuna conclusa con un lieto fine. Siamo sinceramente felici per lui e per i suoi partenti. E siamo pieni di gioia anche perché forse il nostro appello ha dato un piccolo contributo nel ritrovamento. L'intera redazione di Campania Notizie augura ogni bene a Giuseppe e ai suoi cari.

Mario De Michele

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information