Un uomo descritto da tutti come persona perbene. Lavoratore e frequentatore assiduo della sua parrocchia. Sebastiano Marino, 63 anni, trascorreva una vita tranquilla volta al lavoro e alla famiglia, di sera assisteva il parroco e diventava ministro dell’eucarestia. Questo era il ministero minore concesso dal vescovo di Aversa. Era un bel viaggio nella semplicità, la sua esistenza. Purtroppo ieri a causa di un incidente sul posto di lavoro ha perso la vita. Sebastiano Marino, nel pomeriggio, si trovava in un cantiere di Pozzuoli con i suoi colleghi, impegnato alla rifinitura di una rete fognaria. Stando alla parziale ricostruzione dei fatti, sarebbe caduto dall’impalcatura finendo su uno spuntone di ferro, una sorta di palo, che gli ha perforato il pancreas e gran parte dell’intestino dal basso verso l’alto. Sul posto si è recata subito una volante della polizia del commissariato di Pozzuoli. L’operaio è morto circa tre ore dopo l’incidente, precisamente alle ore 18 e 30 di ieri.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information