Già da qualche tempo veniva monitorata per movimenti sospetti che specie a ridosso delle festività si notavano nei pressi della sua abitazione di Falciano del Massico. Le informazioni non erano univoche, a riprova anche di una sua certa scaltrezza a eludere e depistare gli agenti del Commissariato di Sessa Aurunca i quali erano convinti che presso il suo domicilio vi era una vera e propria centrale per il confezionamento e la vendita a dettaglio di sostanza stupefacente specie cocaina. L'operazione di questa notte condotta dagli agenti del locale Commissariato, coadiuvati per l'occasione da una unità cinofila antidroga della Questura di Napoli e da due pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine della medesima Questura, ha confermato quelli che fino a ieri erano solo sospetti. Vincenza Castellari 46enne nata a Portico di Caserta e di fatto domiciliata a Falciano del Massico, è stata tratta in arresto dagli agenti del Commissariato di Sessa Aurunca perché a seguito di una perquisizione presso il suo domicilio, è stata rinvenuta sostanza stupefacente tipo cocaina per un ammontare di circa 50 grammi; oltre a una significativa quantità di sostanza da taglio, un bilancino di precisione e un'apprezzabile quantità di cellophane già tagliato e pronto per il confezionamento delle singole dosi. La donna dopo l'arresto è stata associata presso la casa circondariale femminile di Pozzuoli e posta a disposizione dell'A.G. di Santa Maria Capua Vetere.

 

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information