Pin It

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto territoriale di Aversa, in Trentola Ducenta, hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, di E.C. cl. 1974, residente a Parete , di fatto domiciliato in Trentola Ducenta. L’uomo è stato prontamente bloccato dai militari dell’Arma presso la propria abitazione, subito dopo aver minacciato di morte ed aggredito la moglie convivente, successivamente medicata presso il pronto soccorso dell’ospedale “G. Moscati” di Aversa per “contusione massiccio facciale con frattura parziale e mobilitazione di alcuni elementi dentari dell’arcata superiore”. Nel corso dell’intervento, il figlio convivente della coppia, in evidente stato di agitazione, si è scagliato contro i carabinieri, inveendo al loro indirizzo e cercando di ostacolare le operazioni di identificazione del padre. Il giovane è stato deferito in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale. Gli immediati accertamenti effettuati sulla situazione familiare, corroborati dalla dettagliata denuncia della vittima, hanno permesso di inserire l’episodio in un più complesso quadro di reiterate minacce e maltrattamenti subiti dalla donna ad opera del marito negli ultimi anni. L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information