A San Felice a Cancello, i Carabinieri del Comando Stazione di Cancello hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dall’ufficio Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti di un 32enne, del posto. L’uomo è ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, delitti questi commessi dal mese di luglio 2016 sino a maggio 2017 ai danni della moglie 34enne di Maddaloni. Le investigazioni, avviate a seguito della denuncia sporta dalla donna, hanno permesso di accertare plurimi atti di violenza fisica posti in essere dall’uomo, consistenti in percosse quasi quotidiane che hanno ingenerato nella medesima un profondo stato di ansia e terrore. In particolare nel mese di aprile, la vittima, in stato di gravidanza, venne aggredita dal marito con calci e pugni, tanto da cagionarle il distacco della placenta, mettendo a rischio di sopravvivenza il feto. Il destinatario del provvedimento, espletate formalità di rito, è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso propria abitazione.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information