In attuazione del protocollo d'Intesa tra il Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Napoli e i Procuratori del Distretto, proseguono le attività di demolizione di manufatti abusivi oggetto di sentenza passata in giudicato, in un territorio -qual è quello casertano- devastato dalle costruzioni realizzate in violazioni di vincoli urbanistici, a riaffermare instancabilmente e con il massimo impegno la legalità. Nei giorni scorsi, sono state eseguite due demolizioni di manufatti abusivi siti nel comune di Marcianise. Nella mattinata odierna, è iniziata l'esecuzione della demolizione di un immobile abusivo in corso di costruzione, ubicato nel Comune di Casaluce alla Via Piro Consortile, località "Albergo dei Poveri". Si tratta di un manufatto non ultimato, allo stato grezzo, di circa 600 mq, composto da un piano cantinato di mq.160, piano rialzato e primo piano di mq 220 ciascuno con solaio di copertura, costruito in zona di forte impatto ambientale coperta da vincolo di inedificabilità, in Area Verde Agricolo del piano regolatore comunale, gravato da vincolo idrogeologico e da vincolo sismico.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information