In data 9 agosto 2019, in Cusano Mutri, militari della stazione carabinieri di Cerreto Sannita davano esecuzione ad ordinanza che dispone il divieto di avvicinamento alla persona offesa, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Benevento, nei confronti di un soggetto raggiunto da gravi indizi di colpevolezza in ordine al delitto di maltrattamenti in famiglia. Il provvedimento, che impone al destinatario il divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla vittima, recepisce gli esiti dell'attività investigativa, condotta dai militari della stazione di Cerreto Sannita e Cusano Mutri dai primi giorni del mese di luglio e scaturita a seguito di una denuncia per maltrattamenti sporta da una donna di Cusano Mutri nei confronti del marito. L'attività d'indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Benevento, permetteva di acquisire riscontri in merito agli episodi di maltrattamenti denunciati che si sono protratti per molti anni e sono culminati nell'aggressione fisica avvenuta nei primi giorni di luglio a seguito di una discussione per futili motivi. Episodio quest'ultimo che, vista la particolare violenza mostrata dall'uomo, spingeva la moglie a ricorrere alle cure mediche e a denunciare il tutto ai Carabinieri. Questi ultimi, attraverso l'attività di indagine, hanno ricostruito i vari episodi denunciati dalla vittima e trovato riscontro alle sue dichiarazioni, permettendo così al P.M. di formulare la richiesta di misura cautelare, emessa dal G.I.P. ed eseguita nella giornata di ieri.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information