Protesta nel centro di accoglienza della Caritas che a Roccabascerana (Avellino) ospita 21 immigrati provenienti da Paesi del centro Africa, ai quali è stato riconosciuto lo status di rifugiati. Alcuni di loro, in possesso di alcune taniche di benzina, si sono chiusi all'interno di alcune stanze della struttura chiedendo di poter avere chiarimenti sui ritardi con cui viene loro riconosciuto il contributo giornaliero per le piccole spese erogato dalla Prefettura di Avellino, su disposizione del ministero dell'Interno. I rifugiati hanno anche protestato per le lungaggini delle procedere che attengono ai permessi temporanei di spostamento in altre località italiane e all'estero. Al centro di accoglienza, gestito dalla Caritas di Benevento, sono intervenuti i carabinieri. La protesta, dopo i primi momenti di tensione, si è conclusa pacificamente.

 

 





Leggi anche:


asips

Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information