«Schifoso ricchione ma quando ti cacciano di casa?! Sei la vergogna di Montemiletto ci vorrebbe la camera a gas è meglio che ti uccidi!». È questo il biglietto che ignoti hanno dedicato ad Alessandro, giovane studente di Giurisprudenza di Montemiletto, in Irpinia, gay dichiarato ed attivista per i diritti.

 

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information