Ancora un caso di aggressione ai danni di medici e infermieri dei Pronto Soccorso. Questa è stata la volta di Avellino, dove pure non mancano episodi del genere con una certa frequenza. Ieri mattina c’è stato l’ultimo episodio di violenza ai danni del personale in servizio. A subire l'aggressione, culminata con uno strattonamento, un'infermiera del triage sulla quale si è accanito, prima verbalmente poi passando alle vie di fatto, un parente di un paziente in attesa di accettazione. Per l'infermiera un grosso spavento, fortunatamente senza alcuna ferita grave, e una prognosi che per due giorni la costringerà lontana dal posto di lavoro. “Questa è la nostra quotidianità”, dice la donna che preferisce restare anonima. “Gli infermieri e gli operatori sociosanitari sono sottoposti a continue aggressioni verbali da parte degli utenti e questo aumenta lo stato di stress che già caratterizza il nostro lavoro”.

 





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information