Rilasciava certificati per ottenere il porto d'armi, intascando 90 euro a pratica, ma non era titolato a farlo. Un medico 50enne in servizio presso il distretto di Mirabella Eclano della Asl di Avellino, è stato denunciato, alla Procura di Benevento, dagli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Ariano Irpino (Avellino) per falso materiale e falso ideologico, non essendo inserito nell'elenco dei medici certificatori abilitati dalla Asl. Il professionista, che pubblicizzava la sua attività anche attraverso locandine e annunci affissi in luoghi pubblici, era riuscito ad attrarre un consistente numero di clienti con la garanzia di accorciare i tempi burocratici e senza richiedere agli ignari pazienti l'obbligatorio certificato anamnesico. Nei giorni scorsi, un altro medico in servizio presso gli ambulatori della Asl di Avellino in Alta Irpinia, era stato denunciato e sospeso dal servizio e dallo stipendio con l'accusa di aver intascata indebitamente i versamenti per il rinnovo delle patenti di guida.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information