Oltre quattrocento tra studenti e volontari di associazioni sono scesi in campo, questa mattina, per ripulire la strada che dalla località 'La Siesta' a Ercolano (Napoli) conduce al cratere del Vesuvio. Nell'ambito della iniziativa 'Riprendiamoci il Vesuvio', giunta alla terza edizione, i volontari muniti di guanti e scope hanno raccolto oltre 700 chili di rifiuti, in prevalenza bottiglie vuote e cartacce, disseminati nelle aree verdi che costeggiano il tratto stradale che porta a quota mille. A collaborare alla pulizia straordinaria di aiuole e pinete, c'era anche il personale della Buttol, l'azienda incaricata dello smaltimento dei rifiuti a Ercolano che ha operato con propri mezzi.L'obiettivo di queste iniziative è quello di sensibilizzare verso la tutela di un territorio che per decenni è stato abusato in ogni modo - ha detto il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto, presente alla manifestazione - La partecipazione di centinaia di ragazzi testimonia la volontà dei più giovani di custodire la natura e il Vesuvio che rappresenta in Italia e nel mondo uno dei simboli del nostro territorio. Insieme all'Ente Parco, si stanno portando avanti progetti per una maggior tutela dell'area protetta e, allo stesso tempo, per coinvolgere gli studenti in attività di sensibilizzazion. Gli istituti scolastici che hanno aderito all'iniziativa sono stati l'istituto comprensivo Iovino-Scotellaro e le scuole primarie San Tarcisio, Bambi e Peter Pan. La manifestazione è stata organizzata dal Comune di Ercolano con la collaborazione di Polizia Locale, Protezione Civile, aziende e associazioni del territorio.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information