I Carabinieri della Compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria una donna ritenuta responsabile di furto aggravato ed indebita utilizzazione di carta di credito. In particolare, i militari della Stazione di Calitri, a termine dell’attività d’indagine, hanno raccolto elementi di prova nei confronti dell’indiziata: la stessa, 36enne del luogo, introdottasi con una scusa all’interno dell’abitazione della vittima, approfittava di un suo momento di distrazione e trafugava un bancomat unitamente al codice segreto che incautamente veniva custodito insieme alla tessera. La vittima accortasi dell’ammanco, sporgeva denuncia ai Carabinieri riferendo che erano stati prelevati 600 euro dal suo conto corrente. All’esito di ulteriori sviluppi investigativi i militari raccoglievano elementi indiziari a carico della donna, che ne portavano al deferimento in stato di libertà, alla Procura della Repubblica diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo. La vicenda è un utile spunto per ricordare, ancora una volta, quanto sia importante non conservare il numero segreto insieme alle carte di credito/bancomat.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information