I Carabinieri della Stazione di Mercogliano hanno tratto in arresto un 25enne in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Avellino su richiesta della Procura della Repubblica, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo. I militari della Compagnia di Avellino avevano colto nella flagranza di reato e tratto in arresto il giovane che, nel serinese, era stato sorpreso nell’asportare dall’interno di un capanno di una villa del materiale ferroso per impalcature. Le evidenze raccolte tracciavano a carico dell’indagato un quadro gravemente indiziario che, riferito senza ritardo all’Autorità Giudiziaria, consentiva l’emissione del provvedimento di carcerazione. Infatti, in sede dibattimentale, veniva accusato del reato di rapina, in quando durante il furto usava violenza anche sui padroni di casa. Il pregiudicato si rendeva irreperibile venendo rintracciato dopo qualche mese dai Carabinieri della Stazione di Mercogliano. Condotto in Caserma, dopo le formalità di rito l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Bellizzi Irpino dove sconterà la pena detentiva di 8 mesi di reclusione.





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information