Ancora i reati contro il patrimonio nel mirino dei Carabinieri del Comando Provinciale di Avellino. Questa volta a farne le spese della costante attività posta in essere dai militari della Compagnia di Avellino una coppia di 50enni, deferiti alla competente Autorità Giudiziaria perché ritenuti responsabili di furto d’acqua. L’intervento degli uomini dell’Arma è scattato a seguito di una meticolosa e laboriosa attività informativa. In particolare, i Carabinieri della Stazione di Atripalda, a seguito di controllo presso l’abitazione dei predetti hanno riscontrato che la stessa era priva del contatore dell’acqua. A specifica richiesta i proprietari non erano in grado di esibire agli operanti la documentazione attestante la fornitura idrica. Dai successivi ed approfonditi accertamenti, si appurava che tale bene primario era fornito mediante l’allaccio abusivo di un tubo alla cassetta di derivazione presente sulla pubblica via. In considerazione delle evidenze emerse, a carico della coppia scattava la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, per il reato di furto aggravato. gennaio 2017.





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information