Prosegue senza sosta la lotta alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, condotta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e che ogni giorno vede impiegati i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire sicurezza e rispetto della legalità. I Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno posto grande attenzione alla problematica, intensificando i controlli e garantendo la massima presenza di uomini sul territorio, soprattutto durante le ore notturne ed in quelle aree particolarmente colpite dal fenomeno, sia per prevenire i reati predatori che per intervenire con tempestività ed efficacia quando necessario. Ed ancora una volta tali sforzi hanno portati i loro frutti. I fatti risalgono alla notte del 4 gennaio: ignoti, dopo aver forzato il cancello d’ingresso di un supermercato di Solofra, entravano ed asportavano numerose padane di legno, per un valore di un migliaio di euro. L’attività d’indagine sviluppata dai Carabinieri della locale Stazione, estrinsecatasi attraverso l’acquisizione di utili informazioni nonché di video dalle telecamere di tutta la zona e l’analisi degli elementi raccolti in sede di sopralluogo, permetteva di addivenire all’identificazione dei responsabili: tre ventenni della provincia di Salerno. Alla luce delle evidenze emerse per i tre giovani, ritenuti responsabili del reato di furto aggravato, è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Dott. Rosario Cantelmo.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information