Gli agenti del commissariato di polizia di Ariano Irpino, nell'ambito di servizi mirati al contrasto della contraffazione, hanno sequestrato oltre 300 confezioni di giocattoli in vendita in un esercizio commerciale del posto. Al titolare, un cittadino di nazionalità cinese, sono state contestate 49 infrazioni amministrative per un totale di 140 mila euro. I giocattoli contraffatti erano stati prodotti nella Repubblica Popolare Cinese e venduti ad un prezzo ribassato del 70% rispetto alle produzioni originali. L'uomo è stato denunciato per frode in commercio, ricettazione e vendita di prodotti contraffatti





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information