Servizio di controllo del territorio predisposto dal Comando Provinciale di Avellino in Alta Irpinia dove, i Carabinieri della Compagnia di Montella, hanno effettuato mirati servizi finalizzati principalmente al contrasto dei reati di tipo predatorio nonché alla verifica del rispetto della normativa in materia di armi. Numerosi sono stati i controlli effettuati a coloro che detengono legalmente armi; effettuate, inoltre, anche alcune perquisizioni per la ricerca di armi clandestine. Le attività poste in essere hanno confermato che la maggior parte dei titolari di licenza di porto e detenzione di armi sono risultati in regola con la normativa vigente. In un caso, invece, sono state riscontrate delle irregolarità che hanno permesso di sequestrare due fucili da caccia, denunciando una persona in stato di libertà. Durante uno dei controlli, infatti, i Carabinieri della Compagnia di Montella accertavano che un emigrante deteneva illegalmente due fucili. Una era stata portata in Italia ma nessuno ne aveva denunciato la detenzione alla locale Stazione Carabinieri; l’altra era stata introdotta in Italia senza ottenere preliminarmente le necessarie autorizzazioni di polizia. Alla luce degli accertamenti effettuati e delle evidenti risultanze investigative, i Carabinieri, oltre a procedere al sequestro dell’arma portata in Italia illegalmente, denunciavano il responsabile in stato di libertà per “Omessa denuncia e Detenzione abusiva di Armi e munizioni”, alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Capo Dott. Rosario Cantelmo.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information