I Carabinieri della Compagnia di Baiano ed in particolare della Stazione di Quindici, a termine di una consistente attività d’indagine finalizzata al contrasto del fenomeno delle truffe ai danni di società assicurative, hanno denunciato alla competente Autorità Giudiziaria un 30enne del luogo ritenuto responsabile di falsità ideologica, induzione di pubblico ufficiale a commettere falsità in atto pubblico e simulazione di reato. Il giovane alcuni mesi prima, al fine di truffare il “Fondo Vittime della Strada”, aveva inscenato un falso incidente stradale dichiarando ai medici del pronto soccorso dell’ospedale dove si era recato per farsi curare alcune ferite, di essere stato investito da un’automobilista che successivamente all’evento aveva omesso di prestargli soccorso. I militari operanti, data la poca chiarezza della dinamica denunciata, svolgevano approfonditi accertamenti, appurando in maniera inequivocabile che il 30enne avevano inscenato il sinistro stradale al fine di ottenere una consistente somma di denaro a titolo di risarcimento dalla società assicurativa. Alla luce degli indizi di colpevolezza emersi, il predetto veniva dunque deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information