Sequestrata dai carabinieri una conceria a Solofra, in provincia di Avellino. I militari, insieme al Nucleo operativo ecologico di Salerno, hanno accertato che i rifiuti liquidi di lavorazione della concia venivano immessi direttamente nella rete delle acque di lavorazione, anziché essere smaltite a parte. Accertati anche abusi edilizi. I titolari dell'opificio sono stati denunciati alla Procura di Avellino per smaltimento illecito di rifiuti. L'azienda, i cui macchinari responsabili dello smaltimento illecito sono stati anch'essi sequestrati, resterà chiusa fino a quando non verranno effettuati interventi che assicurino il rispetto delle norme sugli smaltimenti industriali.





Leggi anche:


Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information