L’attività dell’Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe, continua in maniera incessante. In seguito all’azione di contrasto intrapresa dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino con l’iniziativa “DIFENDITI DALLE TRUFFE”, i militari della Compagnia Carabinieri di Sant’Angelo dei Lombardi ed in particolare della Stazione di Teora, hanno denunciato cinque uomini originari del foggiano, ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata alle truffe. L’attività investigativa ha avuto inizio nella primavera scorsa quando una donna, residente a Teora, denunciava ai Carabinieri della locale Stazione una truffa relativa alla vendita di un mezzo agricolo, per un valore di circa 4.500 euro. I malviventi utilizzavano un collaudato modus operandi: contattavano telefonicamente la persona che aveva pubblicato su un noto sito internet l’annuncio per la vendita di attrezzi agricoli, auto, moto e quant’altro e fissavano un appuntamento: quindi, esibendo documenti contraffatti, effettuavano il pagamento con assegni falsi. Successivamente si liberavano dell’oggetto rivendendolo a terze persone ad un prezzo ovviamente più conveniente. I Carabinieri, a seguito di accurate e prolungate indagini, sono riusciti ad identificare i responsabili di numerose truffe, messe a segno in vari Comuni d’Italia, che avrebbero fruttato al sodalizio un profitto di circa 200 mila euro. Alla luce delle evidenze emerse, per i cinque malviventi, di età compresa tra i 30 ed i 50 anni, scattava dunque il deferimento in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information