I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria cinque persone poiché resesi responsabili di rissa aggravata. Nella decorsa notte, verso le ore 3.30, vari equipaggi impegnati in zona nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale di Avellino finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità, sono tempestivamente intervenuti presso un noto locale di Montemiletto poiché perveniva alla Centrale Operativa la segnalazione di un’animosa zuffa in corso. Le indagini immediatamente avviate dai Carabinieri della Stazione di Montemiletto, coadiuvati da altri militari appartenenti all’Aliquota Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano, hanno consentito di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti e risalire ai soggetti coinvolti. Tutto è accaduto in Montemiletto, all’interno di un bar ubicato nella Contrada Zanfreda dove nel corso di un’accesa lite scaturita per futili motivi tra due giovani appartenenti a gruppi di ragazzi di comuni diversi, si accendeva una furiosa rissa fra le due opposte fazioni. Nell’occorso, un ragazzo riportava contusioni ad un braccio e, trasportato presso l’ospedale di Avellino, veniva giudicato guaribile in pochi giorni. Alla luce delle evidenze raccolte, i Carabinieri hanno provveduto a far scattare a carico di tutti e cinque i soggetti, di età compresa fra i 28 ed i 30anni, la denuncia in stato di libertà per il delitto di rissa, alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo.





Leggi anche:


Cerca in google

 

 

stoccata.jpg

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information