Smantellata una organizzazione con base in provincia di Avellino che ha messo a segno truffe on line nei confronti di acquirenti residenti in tutte le regioni italiane. Le indagini, avviate nel 2015 dai commissariati della Polizia di Stato di Sant'Angelo dei Lombardi e Lioni, e in collaborazione con i carabinieri della Stazione di Lioni (Avellino), hanno incastrato cinque persone, legate da vincoli di parentela, tutte residenti a Lioni, nei confronti delle quali la Procura di Avellino ha emesso altrettante ordinanze di custodia cautelare, tre in carcere, una ai domiciliare e una misura di Polizia giudiziaria. Il sistema truffaldino consisteva nella pubblicazione di annunci-civetta sui principali portali di vendita on line che proponeva l'acquisto, a prezzi competitivi, di biglietti per concerti musicali, telefoni cellulari e tablet di ultima generazione, robot da cucina, play station, ma anche l'affitto di appartamenti per vacanze. Gli acquirenti versavano il corrispettivo da pagare su ricariche post-pay ma anche attraverso bonifici su conti correnti creati ad hoc dagli indagati. Le truffe andavano avanti dal 2013 e hanno consentito di incassare, nel solo 2015, diverse migliaia di euro.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information