É morta dopo un mese di agonia la donna investita circa un mese fa a Somma vesuviana , mentre attraversava il corso principale della cittadina sulle strisce pedonali. La donna, A. C., una 67enne della vicina Sant'Anastasia, è morta ieri, dopo 33 giorni di agonia, nell'ospedale di Avellino, dove era stata trasferita dal nosocomio di Nola per essere sottoposta ad un delicato intervento chirurgico al cervello per ridurre gli ematomi cerebrali causati dalla caduta dopo essere stata investita da un Suv guidato da un 30enne di Somma Vesuviana. Le condizioni della donna apparvero subito gravi, tanto da necessitare l'intervento chirurgico, dopo il quale la 67enne é stata tenuta in costante coma farmacologico. Subito dopo l'operazione alla donna furono riscontrate anche lesioni ai polmoni, causate dalla frattura di alcune costole.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information