Altre quattro persone sono state denunciate alla competente Autorità Giudiziaria dai Carabinieri della Stazione di Bagnoli Irpino poiché ritenute responsabili circa la realizzazione di due strutture abusive. Per tale tipologia di violazioni, dall’inizio dell’anno il citato Comando Carabinieri ha già denunciato un ristoratore del luogo che aveva realizzato, alle spalle della propria country house, una tettoia in ferro ed una stalla in cemento, entrambe abusive; ed ancora altre sei persone, per aver realizzato abusivamente, alle spalle delle rispettive abitazioni, alcuni depositi in muratura e legno. Nel corso del controllo, effettuato sempre unitamente a personale dell’Ufficio Tecnico Comunale e della locale Polizia Municipale, cadevano sotto la lente del personale operante due strutture in cemento armato realizzate all’interno del “Parco dei Monti Picentini”: una di 90 ed una di 30 mq adibite a deposito e garage. Quella più grande, tuttavia, era stata autorizzata dal Comune di Bagnoli ma doveva essere di soli 65 mq; l’altra, invece, era totalmente abusiva atteso che era stata realizzata in assenza di permesso a costruire. Accertato l’abusivismo edilizio, i Carabinieri hanno avviato indagini finalizzate ad accertare le varie responsabilità, denunciando in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo, il “proprietario/committente”, il “progettista/direttore dei lavori”, il “collaudatore” nonché il titolare dell’impresa quale “esecutore dei lavori”. Avviata la procedura per la demolizione delle opere abusive. Nell’ambito di analoghi servizi, i Carabinieri di Montella hanno effettuato ulteriori verifiche finalizzate al contrasto dell’abusivismo edilizio controllando, nella circostanza, anche il rispetto delle norme in materia di sicurezza sui luoghi del lavoro e delle violazioni ambientali.

 

 





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information