Prosegue senza sosta la lotta alla piaga rappresentata dalla criminalità predatoria, condotta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e che ogni giorno vede impiegati i militari dell’Arma in un capillare controllo del territorio teso a garantire senso di sicurezza e rispetto della legalità. Nella giornata di ieri, a finire nella rete del dispositivo preventivo messo in campo dall’Arma irpina, un giovane ritenuto responsabile del furto di un’autovettura. I fatti si sono verificati nel pomeriggio di ieri in Arino Irpino ove l’equipaggio della gazzella dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, nel corso del servizio perlustrativo, notava un giovane che, a bordo di un’auto, si allontanava precipitosamente da un parcheggio. Quella strana andatura non passava di certo inosservata e, spinti da curiosità investigativa, i militari decidevano di raggiungere il veicolo per un accertamento. Da tale decisione scaturiva così un breve inseguimento, che si snodava per le vie cittadine ove i Carabinieri riuscivano a fermare in piena sicurezza la corsa di quell’auto identificandone il conducente in un 26enne del luogo, già noto alle forze dell’ordine. Contattato il proprietario di quell’utilitaria, lo stesso dichiarava che poco prima aveva regolarmente parcheggiato e chiuso la vettura. Condotto in Caserma il giovane, inchiodato alle proprie responsabilità dalle evidenze della flagranza di reato, veniva quindi dichiarato in stato di arresto e su disposizione della Procura della Repubblica di Benevento, associato presso il carcere di Ariano Irpino.





Leggi anche:


Cerca in google

 

Questo sito fa uso di cookie. Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza di navigazione To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information